Archivio Opere - Sala XII

Sala Novelli
Opere di Pietro Novelli, genovesi e napoletane della prima metà del XVII secolo.
 
La sala è dedicata al massimo pittore siciliano attivo nella prima metà del XVII secolo. Dalle sue opere si evincono le sintesi che ottiene tra la maniera caravaggesca, vista però alla luce delle più eleganti ed estetizzanti forme fiamminghe di derivazione vandychiana, e quella napoletana con cui ha rapporti di reciproco scambio. Insieme a queste tele sono alcune tra quelle che componevano l’apparato pittorico dell’oratorio di Santo Stefano di Palermo. Alla stesura di quei dipinti di area genovese sembra abbia partecipato un giovane Novelli e di certo il genovese Bernardo Castello che firma e data la Lapidazione di Santo Stefano (1619). È stata da poco oggetto di restauro la Decollazione del Battista di ambiente napoletano (prima metà del XVII secolo).
In occasione dei lavori di adeguamento del museo, in funzione del nuovo allestimento, è stata qui temporaneamente collocata la tela di Gaspare Bazzano, detto lo Zoppo di Gangi, del 1620, con la Comunione di S. Onofrio, che mostra come i pittori locali adeguassero il loro stile tardomanierista all'influenza dei quadri di Caravaggio.

© Riproduzione riservata

SoggettoAutorePosizionePeriodoMateria

← Torna al catalogo delle opere