Terminato il restauro di un dipinto del palazzo Arcivescovile di Palermo

Il Museo Diocesano di Palermo anche nel 2013 ha svolto un’intensa attività di restauro volta a recuperare e valorizzare progressivamente le collezioni museali in attesa del nuovo allestimento.
 
Gli interventi sono stati effettuati nel nuovo laboratorio di restauro del Mudipa da Mauro Sebastianelli, consulente per la conservazione ed il restauro delle collezioni museali, e sono regolarmente terminati e consultabili nell’Archivio Opere restaurate.
 
Quest’anno, tra le altre cose, sono stati impegnati fondi propri per il restauro di una tela raffigurante un’Addolorata con una non consueta iconografia.
 
La pittura, della metà del XVIII, proverrebbe dalla chiesa di S. Ninfa dei Crociferi di Palermo e vede la Vergine in adorazione della croce con angeli piangenti e putti che mostrano i segni della Passione di Cristo.
 

L’opera è stata ricollocata nel salone Lavitrano del palazzo Arcivescovile dove è pure esposta un’altra tela recentemente restaurata, il S. Benedetto distrugge gli idoli di Gaspare Serenario (1707-1759), proveniente dalla chiesa di Santa Rosalia di Palermo distrutta per la realizzazione della via Roma.

 
← Visita l'archivio delle news