Riapre il Museo Diocesano di Palermo con una mostra sull'arte barocca

Il giorno 10 luglio 2020 sarà riaperto al pubblico il Museo Diocesano di Palermo con la mostra “Architetture barocche in argento e corallo”,  ideata e coordinata da Rosalba Panvini e Salvatore Rizzo per la Soprintendenza ai BBCCAA di Catania con la collaborazione della Soprintendenza ai BBCCAA di Palermo diretta da Lina Bellanca.
 
La mostra, già messa in opera al Castello Ursino di Catania, si propone con nuovi allestimento, percorso e opere nei saloni del piano nobile del Palazzo Arcivescovile di Palermo, sede del Museo Diocesano fino al 10 ottobre 2020.
 
L’esposizione transita a Palermo per volontà del comitato promotore di cui fanno parte anche l’Arcidiocesi di Palermo con l’Arcivescovo mons. Corrado Lorefice, la Presidenza della Regione Siciliana con il Presidente Nello Musumeci, l’Assessorato regionale ai BB.CC. guidato da Alberto Samonà, la Soprintendenza di Catania, di Palermo, l’Ufficio BB.CC.EE. di Palermo diretto da mons. Giuseppe Bucaro e il Museo Diocesano di Palermo, diretto da mons. Giuseppe Randazzo.
 
Ideata, diretta e coordinata da Rosalba Panvini e Salvatore Rizzo, dispiega in undici sale del Museo una carrellata di straordinari paliotti architettonici barocchi in argento, sete e corallo, suddivisi per temi, con il corredo di pannelli didattici esplicativi e con un allestimento, curato da Salvatore Rizzo e Angelo Bruccheri, che trasfigura i saloni del palazzo rivestendoli interamente di nero, consentendo così ai paliotti di splendere nelle loro vetrine opportunamente illuminate e al pubblico di percepirne al massimo la definizione più minuta, limitando al massimo i riflessi.
 
Le fastose opere, poste sul fronte degli altari nelle occasioni di solenni festeggiamenti, ripropongono il tema della bellezza nel sacro, rammentando le eccellenti capacità degli artisti e delle maestranze siciliane nell’ambito delle arti decorative.
 
Orari apertura Museo Diocesano di Palermo:
Da martedì a venerdì, domenica e festivi: ore 9,30-13,30
Sabato ore 10.00-18.00 
(ultimo ingresso 30 minuti prima)
Non è necessaria la prenotazione per i singoli visitatori, ma si potrebbe verificare un certo tempo di attesa per le norme di precauzione sanitaria anti Covid-19.
 
 
 
Biglietti ingresso in occasione della mostra
 
Tariffa intera: € 5,00 (euro cinque/00)
Tariffa ridotta € 3,00 (euro tre/00):
1. giovani under 26 anni con documento di riconoscimento; 
2. gruppi di minimo 10 persone (tolleranza fino a 15 persone per questione di sicurezza anti Covid-19) con prenotazione obbligatoria, almeno 24 ore prima, al numero 0916077303 durante gli orari di apertura della mostra,; 
3. forze dell’ordine in attività con tesserino di riconoscimento; 
4. insegnanti di scuola primaria e secondaria in attività (con tesserino scolastico o dichiarazione scuola).
Tariffa gratuita:
1. dipendenti della Regione Siciliana (Ass.to Beni Culturali);
2. bambini under 6 anni;
3. guide turistiche con tesserino;
4. visitatore con invalidità ed eventuale accompagnatore;
5. soci ICOM;
6. giornalisti;
7. un accompagnatore per gruppo;
8. docenti universitari in servizio di ambito storico-artistico.
← Visita l'archivio delle news