Nuova attività didattica al Museo Diocesano di Palermo 2016-17

Il Museo Diocesano di Palermo propone i nuovi laboratori didattici per il 2016-17 rivolti alla Scuola Primaria e Secondaria, a cura dell'associazione culturale Didart Laboratorio Sperimentale in collaborazione con Muse - Servizi Educativi MudiPa.
 
Le attività e i percorsi didattici sono pensati per un pubblico diversificato, con l’intento di favorire una maggiore conoscenza e fruizione del patrimonio storico artistico attraverso un approccio ludico e interattivo. Le attività saranno svolte all’interno del Museo Diocesano di Palermo grazie al lavoro di figure professionali adeguatamente formate e dotate di competenze didattiche specifiche per il settore dei Beni Culturali.
Le attività avranno inizio nel mese di Settembre 2016 e si concluderanno il 30 Giugno 2017.
Per le vacanze estive la programmazione didattica continua con Mudicampus.
Qui di seguito le nostre proposte per ogni sito e su prenotazione anticipata:
 
SantiChi?
Per chi: Scuola Primaria (classi III, IV, V) e Secondaria di Primo Grado
Il progetto nasce dall'esigenza di far incontrare il pubblico più giovane con i codici dell'arte religiosa. Per questo si è deciso di utilizzare il linguaggio più consueto per i bambini, le immagini dei cartoni animati, per approfondire i dati della tradizione e dell'iconografia sacra in maniera da tradurli in un linguaggio nuovo e facilmente comprensibile.
L’attività didattica sarà suddivisa in due momenti. Nel primo, la classe sarà guidata attraverso le sale museali dai nostri operatori didattici con l’ausilio di schede gioco, elaborate sulla base del percorso relativo alle figure dei santi. Al termine della visita, dopo un break, seguirà il laboratorio didattico basato sulla metodologia ludica del noto gioco “Indovina chi”. Gli alunni saranno coinvolti in un gioco a squadre al termine del quale verrà consegnato un premio, insieme all’attestato di partecipazione e al materiale didattico per approfondire il tema trattato insieme all’insegnante.
Durata: 3 ore circa
Giorni e orari: Dal Martedì al Venerdì ore 9,30- 13,30 e il sabato ore 10,00 – 18,00.
Costo: Per l’attività si richiede un contributo anticipato di 5,00 euro ad alunno comprensivo di ingresso al Museo, attività didattica con gli operatori e materiale di approfondimento. Hanno diritto all’ingresso gratuito due docenti per classe e un accompagnatore per alunno disabile.
 
Raccontami RosaLia
Per chi: Scuola Primaria (classi III, IV, V) e Secondaria di Primo Grado
Il progetto incentrato sulla figura della Santa Patrona di Palermo, propone un percorso tra arte, storia, devozione e tradizione. Il racconto dal titolo "C’era una volta Rosalia" che descrive il legame millenario che unisce la figura di Rosalia alla città di Palermo sarà letto dalle operatrici durante la visita al Museo Diocesano, unito alla visione e analisi dei simboli più importanti che hanno caratterizzato la figura della Santa.
Dopo il break, si svolgerà il laboratorio ludico - didattico durante il quale sarà fornito il materiale su cui lavorare e quello di approfondimento.
Gli alunni della Scuola Primaria saranno coinvolti in un’attività manuale con la creazione della Coroncina di Santa Rosalia con materiali semplici e di riuso.
Gli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado, invece, saranno coinvolti nella creazione di una possibile locandina legata alla festa di Santa Rosalia.
Durata: 3 ore circa.
Giorni e orari: Dal Martedì al Venerdì ore 9,30- 13,30 e il sabato ore 10,00 – 18,00.
Costo: Per l’attività si richiede un contributo anticipato di 5,00 euro ad alunno comprensivo di ingresso al Museo, attività didattica con gli operatori e materiale di approfondimento. Hanno diritto all’ingresso gratuito due docenti per classe e un accompagnatore per alunno disabile.
 
Scopriamo insieme il Restauro!
Per chi: Scuola Primaria (classi III, IV, V) e Secondaria di Primo Grado
Il percorso didattico introdurrà i nostri piccoli fruitori all'interno del mondo del restauro, un primissimo approccio al tema della tutela e conservazione delle opere d'arte verrà fatto mediante una selezione di opere restaurate inserite nel percorso museale. Si propone così un apprendimento visivo che dall'esempio reale conduce gli alunni alla comprensione delle motivazioni delle scelte operate per la salvaguardia dell'opera. Il progetto che ha coinvolto la Scuola Superiore, per quest’anno coinvolgerà anche i più piccoli con opportuni adeguamenti. Al termine della visita, dopo il break, gli alunni saranno coinvolti in un laboratorio ludico-didattico guidati da un restauratore che presenterà la figura del “dottore delle opere d'arte”, gli strumenti del mestiere e i principi fondamentali della conservazione attraverso giochi interattivi. Il fine ultimo è quello di far maturare ai fruitori la percezione del patrimonio culturale come bene comune e far comprendere l'importanza della sua salvaguardia attraverso un approccio semplice alle operazioni fondamentali del restauro. Al termine dell’attività verrà consegnato il materiale di approfondimento.
Durata: 3 ore circa
Giorni e orari: Dal Martedì al Venerdì ore 9,30- 13,30 e il sabato ore 10,00 – 18,00.
Costo: Per l’attività si richiede un contributo anticipato di 5,00 euro ad alunno comprensivo di ingresso al Museo, attività didattica con gli operatori e materiale di approfondimento. Hanno diritto all’ingresso gratuito due docenti per classe e un accompagnatore per alunno disabile.
 
I segreti degli antichi pittori e scultori
Per chi: Scuola Primaria (classi III, IV, V) e Secondaria di Primo Grado
Il percorso didattico introdurrà i nostri piccoli fruitori all'interno dell’affascinante mondo delle tecniche esecutive. Il progetto che ha coinvolto la Scuola Superiore, per quest’anno coinvolgerà anche i più piccoli. Attraverso la visione diretta delle opere e domande stimolo gli alunni verranno guidati ad una comprensione graduale e spontanea dell’opera d’arte.
Al termine della visita, dopo il break, gli alunni saranno coinvolti in un laboratorio ludico-didattico guidati da un restauratore che illustrerà loro i segreti degli artisti del passato alla scoperta dell'opera d'arte dai materiali costitutivi al manufatto compiuto attraverso giochi interattivi.
Il fine ultimo è quello di far sviluppare un interesse nei confronti delle opere d'arte attraverso una prima conoscenza dei materiali e delle tecniche che avvicina i fruitori al mondo dei beni culturali e approfondisce la fruizione dei manufatti.
Durata: 3 ore circa
Giorni e orari: Dal Martedì al Venerdì ore 9,30- 13,30 e il sabato ore 10,00 – 18,00.
Costo: Per l’attività si richiede un contributo anticipato di 5,00 euro ad alunno comprensivo di ingresso al Museo, attività didattica con gli operatori e materiale di approfondimento. Hanno diritto all’ingresso gratuito due docenti per classe e un accompagnatore per alunno disabile.
 
Storia e opere restaurate al MudiPa
Per chi: Scuola Secondaria di Secondo Grado
Il percorso didattico introdurrà i fruitori all'interno del mondo del restauro, proponendo la conoscenza diretta dei materiali più frequentemente utilizzati e delle metodologie operative sulle opere museali. Un primo approccio al tema della tutela e conservazione delle opere d'arte verrà fatto mediante la visione di alcune opere restaurate inserite nel percorso museale.
Si propone così un apprendimento visivo che dall'esempio reale conduce gli studenti alla comprensione delle motivazioni delle scelte operate per la salvaguardia dell'opera. Il progetto da quest’anno coinvolgerà anche la Scuola Media con opportuni adeguamenti al target di riferimento. 
Durata: 3 ore circa
Giorni e orari: Dal Martedì al Venerdì ore 9,30- 13,30 e il sabato ore 10,00 – 18,00.
Costo: Per l’attività si richiede un contributo anticipato di 5,00 euro ad alunno comprensivo di ingresso al Museo, attività didattica con gli operatori e materiale di approfondimento. Per gruppi superiori a 30 studenti si richiede l’intervento di un altro restauratore, per cui è previsto il costo aggiuntivo di 1,00 euro ad alunno. Hanno diritto all’ingresso gratuito due docenti per classe e un accompagnatore per alunno disabile.
 
Studi e tecniche esecutive sulle opere al MudiPa
Per chi: Scuola Secondaria di Secondo Grado
Il percorso didattico presenterà alcune delle opere esposte al Museo Diocesano di Palermo, sotto tutti i loro diversi aspetti: dall’inquadramento storico a quello artistico, ragionando anche su materiali e relative tecniche d’esecuzione. Nel corso dell’attività si metteranno in luce tutte quelle variazioni compositive e artistiche che si sono succedute nel tempo, variazioni coincidenti con l'evoluzione delle tecniche e dei materiali che influenzano anche l'aspetto dell'opera. Il momento laboratoriale introdurrà gli studenti all'interno di una delle tecniche artistiche affrontate, attraverso la conoscenza dei materiali originali e del loro utilizzo.
Durata: 3 ore circa
Giorni e orari: Dal Martedì al Venerdì ore 9,30- 13,30 e il sabato ore 10,00 – 18,00.
Costo: Per l’attività si richiede un contributo anticipato di 5,00 euro ad alunno comprensivo di ingresso al Museo, attività didattica con gli operatori e materiale di approfondimento. Per gruppi superiori ai 30 studenti si richiede l’intervento di un altro restauratore, per cui è previsto il costo aggiuntivo di 1,00 euro ad alunno. Hanno diritto all’ingresso gratuito due docenti per classe e un accompagnatore per alunno disabile.
 
Diventa guida per un giorno al MudiPa!
Per chi: scuola primaria (classi III, IV, V) e secondaria di primo grado e secondo grado
Vuoi che i tuoi alunni vivano un’esperienza di crescita insieme?Il MudiPa organizza un percorso dove gli alunni verranno seguiti dai nostri operatori didattici: dal Museo alla scuola e dalla scuola al museo.
L’iniziativa sarà strutturatacon incontri di preparazione da concordare insieme agli insegnanti in base alle diverse esigenze e caratteristiche del gruppo classe. Gli appuntamenti si terranno tra scuola e Museo Diocesano di Palermo, attraverso: lezioni frontali di approfondimento della collezione, condotte in aula dai nostri operatori didattici; incontri in situ, dove saranno illustrati il Museo e il ruolo e i compiti della guida museale; visione di materiale multimediale; studio dei materiali di supporto e preparazione dell’evento finale, durante il quale gli alunni avranno l’occasione di essere “guida” per un giorno al MudiPa. Tutta l’attività sarà documentata e pubblicizzata.
Quando: 6 incontri da concordare con i docenti, così suddivisi:
n. 2 incontri a scuola della durata di 3 ore ciascuno
n. 3 incontri al museo, durante gli orari di apertura della struttura
evento finale al Museo in un giorno concordato con la scuola.

Costo: Per l’attività si richiede un contributo anticipato di 10,00 euro ad alunno comprensivo di ingresso al Museo, attività didattica con gli operatori e materiale di approfondimento. Hanno diritto all’ingresso gratuito due docenti per classe e un accompagnatore per alunno disabile. 

Laboratorio per Palazzo Alliata di Villafranca
Arte in rete - Dal Piano dei Bologna al Piano della Cattedrale: due palazzi, due storie, due famiglie, I Beccatelli di Bologna e gli Alliata, signori di Villafranca
 
Per chi: Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado e Secondo Grado
Il progetto da svolgersi in due siti, il Palazzo Arcivescovile, sede del Museo Diocesano di Palermo e Palazzo Alliata di Villafranca, prevede un laboratorio itinerante alla scoperta di due importanti famiglie, dei palazzi di loro costruzione e delle opere in essi contenute.

Insieme andremo alla scoperta del Palazzo Alliata di Villafranca e del Palazzo Arcivescovile di Palermo, oggi sede del Museo Diocesano e di una tra le più vaste e complete collezioni d’arte sacra, per ritrovare significative testimonianze del nostro passato e dei suoi tesori nascosti. L’idea è quella di creare momenti di studio comune, per giungere alla visione diretta delle opere d’arte ospitate nei rispettivi palazzi.

Scopriremo insieme che cos’è un museo, una collezione, come nascono, quali motivazioni spingono all’apertura di un Museo Diocesano, cos’è una casa museo, perché un Palazzo nobiliare diventa un Bene e tanto altro ancora. Tutto ciò sarà fatto in luoghi speciali: un museo e un palazzo, realtà vive, custodi di un passato che si rinnova di giorno in giorno, perché l’arte, non dimentichiamolo, rinnova i popoli e ne rileva la vita. Gli alunni avranno così la possibilità di sperimentare e sperimentarsi in un percorso di crescita e confronto fuori dal mondo scolastico.
Cronoprogramma
La scuola al Museo
Visita laboratoriale al Museo Diocesano di Palermo (all’interno del Palazzo Arcivescovile) e a Palazzo Alliata di Villafranca (Piazza Bologni). La visita avrà la durata di 3 ore circa da svolgersi in orario scolastico.
Due i siti coinvolti, non distanti tra loro. Il gruppo di max 60 studenti verrà suddiviso in due unità, che inizieranno rispettivamente una al Museo Diocesano di Palermo, l’altra a Palazzo Alliata di Villafranca, dove li aspetteranno gli operatori, per poi scambiarsi e terminare le rispettive visite insieme. Tra una visita e l’altra ci sarà modo di fare un break.
Durata: 3 ore circa
Siti: Museo Diocesano di Palermo (all’interno del Palazzo Arcivescovile) in via Matteo Bonello n. 2 (accanto la Cattedrale); Palazzo Alliata di Villafranca (Piazza Bologni, raggiungibile facilmente a piedi dal Museo Diocesano)
Giorni e orari: Dal Martedì al Venerdì ore 9,30- 13,30 e il sabato ore 10,00 – 18,00.
Costi: Per l’attività si richiede un contributo di 5 euro ad alunno comprensivo di ingresso ai siti, attività didattica con gli operatori e materiale di approfondimento.

 
 
Modalità di prenotazione
Per informazioni e prenotazioni contattare Didart laboratorio sperimentale ai numeri: 3485554009 (dott.ssa Gisella Meli) - 3493128465 (dott.ssa Gabriella Pagano) o inviare una mail all’indirizzo didartlab@libero.it allegando il modulo di adesione che verrà fornito su richiesta all’insegnante di riferimento. Si specifica che per confermare l’adesione è necessario indicare il nome della scuola, le classi partecipanti con relativo numero degli alunni e degli accompagnatori (max. 2 docenti per classe) e la data dell’attività proposta da concordare con gli operatori.
← Visita l'archivio delle news