Giacomo Serpotta "torna" a Parigi

Il giorno 5 dicembre 2014 nella prestigiosa sede del Collège de France di Parigi, la Sicilia barocca sarà oggetto di riflessioni con il vicedirettore del Museo Diocesano di Palermo e ricercatore all'Università di Palermo, Pierfrancesco Palazzotto, che terrà una conferenza su "Technique et inspiration d'un maître de l'ornament: Giacomo Serpotta (Palerme 1656-1732)", preceduto da Sabina de Cavi, professore all'Università di Cordova, che interverrà su "Nature et Ornement dans la conception artistique du Baroque sicilien".
 
Le conferenze, aventi per tema l' "Ornement et décoration en Sicile entre le XVIIe et le XVIIIe siècle", sono previste nell'ambito dei Séminaire de recherche 2014 del Collège de France, con la direzione di Pierre Caye, Directeur du Centre Jean Pépin e di Francesco Solinas, Maître de conférences al Collège de France, con la collaborazione di Sabine Frommel, Directeur d'études École pratique des hautes études (Paris-Sorbonne).
 
                                         
 
Dopo quasi venti anni dalla conferenza di Donald Garstang all'Istituto Italiano di Cultura di Parigi (1996), e dalla mostra fotografica di Melo Minnella, nel medesimo anno, con i contributi dell'Università degli Studi di Palermo, si accende nuovamente un faro sul principale stuccatore del barocco siciliano, considerato uno dei maggiori in Europa, nonché sulla forma e contenuti della decorazione barocca in Sicilia.

Come è noto gli oratori di Giacomo Serpotta (S. Mercurio, Rosario in S. Cita, Rosario in S. Domenico,  S. Lorenzo) sono tra i punti di forza del Circuito di Arte Sacra promosso da Museo Diocesano di Palermo, e sono visitabili con continuità.

Il Collège de France, fondato nel 1530 dal re Francesco I di Valois, è uno degli Istituti di Alta Eccellenza riconosciuti ufficialmente dalla Francia e si occupa di ricerche ed insegnamento in ambito umanistico e scientifico. 

← Visita l'archivio delle news