Attività di restauro come tirocinio universitario al Museo Diocesano di Palermo

Nell’ambito delle mansioni del Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell’Università di Palermo, la collaborazione pluriennale con il Museo Diocesano di Palermo sta attualmente proseguendo con interventi su opere del museo stesso.
 
All’interno del MuDiPa è in fase di completamento l’attività di tirocinio di alcuni studenti su una coppia di straordinari Candelieri  rococo in legno scolpito e dorato del terzo quarto del XVIII secolo, che provengono dalla chiesa di S. Nicolò da Tolentino di Palermo.
 
Altra opera, oggetto degli interventi di restauro seguiti dal tutor universitario Mauro Sebastianelli, consulente per la conservazione ed il restauro delle opere d’arte del Mudipa, è la porzione di un Soffitto ligneo dipinto della metà del XVIII secolo, con un’allegoria di Cerere o Primavera.
 
È molto probabile che il manufatto fosse originariamente nel convento delle monache di S. Maria della Pietà a Palermo, appeso ad una parete nella stanza della Badessa almeno fino ai primi anni del Novecento e poi esposto al museo già nel 1927.
 
Le operazioni si svolgono nel nuovo laboratorio di restauro al piano nobile del palazzo Arcivescovile, per quanto per convenzione qui si indichi l’esposizione ancora nella Sala V.
 

Quest’ultima è attualmente dismessa in attesa dei lavori per adattarla a Laboratorio Didattico, secondo il progetto museologico di Pierfrancesco Palazzotto, vicedirettore del Mudipa. 

← Visita l'archivio delle news